Archivi categoria: racconto

Duetto

Ha due ginocchia tonde e lisce, due cosce da Venere di Milo in gran forma: tornite, lisce ed infinite, che il resto sotto la minigonna riesco pure ad immaginarlo. Te ne stai seduta di fronte a me sul divanetto, ti … Continua a leggere

Pubblicato in racconto | 30 commenti

Nausica

La linea dell’orizzonte esiste. A scuola ti insegnano che è una linea immaginaria ma invece la vedeva distintamente al culmine della distesa d’acqua che le si srotolava davanti fino  a raggiungere il cielo. Una linea nitida e precisa a separare … Continua a leggere

Pubblicato in racconto | 25 commenti

Al trucco

Fuori piove a dirotto, una vera tempesta, gli scrosci d’acqua sono intervallati da boati di tuono che seguono il bagliore blu del fulmine che scarica la sua potenza. La natura è rabbiosa stasera, sembra voler scaricare tutta la sua energia per … Continua a leggere

Pubblicato in fotografia, racconto | 55 commenti

Andante allegro

L’aveva scopata con dedizione. Era stata una scopata svolta con accuratezza, senza sbavature, come una sonata di Schubert, con la giusta armonia ma anche il ritmo giusto, allegro ma non troppo. A queste considerazioni che andava facendo mentalmente le sue labbra … Continua a leggere

Pubblicato in eros, racconto | 30 commenti

Di stanza in stanza

Daniela ha dato fuoco al suo bianchetto, ne ha spremuto il contenuto sulla formica del banco, poi ci ha avvicinato l’accendino, un click rapido e deciso ed una fiammata gialla repentina ha illuminato il suo viso da bambola di porcellana, imperturbabilmente … Continua a leggere

Pubblicato in quotidiano, racconto | Contrassegnato | 11 commenti

Sospeso

Quando entrò nella piazza la sua testa era vuota, assolutamente priva di qualsiasi pensiero, ne sentiva il rimbombo dentro di sé, come di una stanza vuota, mentre lo accompagnavano sotto un sole azzerante fino alla scala di legno del palco. C’era tanta … Continua a leggere

Pubblicato in racconto | Contrassegnato | 28 commenti

Le Alpi d’oriente

“Via Manfledi …?” Alzai la testa a guardarla. Ma allora davvero i cinesi parlano così, pensavo fosse una esasperazione dei film comici, invece parlano proprio così. Senza mutare di una virgola la sua espressione né il tono della voce Lei ripeté: … Continua a leggere

Pubblicato in racconto | 39 commenti