Archivi categoria: quotidiano

La corte di Maria Antonietta

La Ministro dello Sviluppo Economico della Repubblica Italiana avrebbe consigliato ai lavoratori della Micron di accettare la delocalizzazione, cioè di trasferirsi a Seul, visto che l’azienda chiude in Sicilia per rafforzare la produzione in Oriente. Se questa notizia è vera penso che la … Continua a leggere

Pubblicato in cazzeggio, quotidiano, società | Contrassegnato | 35 commenti

Insopportabili

Non è un sentimento di cui andar fieri così non ne ho mai parlato con nessuno ma qui voglio confessarvelo: io i vecchi non li sopporto. Ma non è che non li sopporto a causa di qualche loro comportamento specifico, se così … Continua a leggere

Pubblicato in musica, pensieri, quotidiano, società | Contrassegnato | 24 commenti

La puzza

I balconcini delle case popolari si inseguono lungo la linea ferrata. Preghi che il treno non rallenti, anzi che acceleri per lasciare che si accavallino l’uno sull’altro nella scia veloce per rimanere indistinti e permetterti di lasciare lo sguardo nella … Continua a leggere

Pubblicato in pensieri, quotidiano | 5 commenti

Il prezzo del prezzemolo

Sottotitolo di questo post potrebbe essere “Oggi sì”. Non mi piace fare il blog di divulgazione e di informazione su questioni che tutti noi sappiamo trovare in Rete, ma oggi faccio una eccezione. Mi sono imbattuto su questo video che … Continua a leggere

Video | Pubblicato il di | Contrassegnato

Al telefono

Davanti scuola non c’era nessuno, nemmeno un carretto e la primavera era lontana ma tu al telefono mi chiedevi qualcosa. Ed io pensavo ai tuffi dalla scogliera accecato dal sole, il brivido dell’acqua fredda, il silenzio dell’apnea. Qui oggi c’è … Continua a leggere

Pubblicato in musica, pensieri, quotidiano | 15 commenti

Il peggio è passato

Superata la lunga discesa nel buio da Ognissanti a Natale ora iniziamo a vedere la luce, sarà ancora in salita ma sarà sempre meglio, il meglio è futuro. Dovremmo alzare il ditino su tutto il Globo per contarci e scoprire … Continua a leggere

Pubblicato in musica, pensieri, quotidiano | 29 commenti

Parole

Che parole vuoi? Me lo chiedo ogni mattina di fronte all’armadio aperto dopo aver scelto la cravatta. Ne ho una scorta infinita, tutte nelle loro scatole pronte per l’uso, come caramelle in un negozio di coloniali. E ne prendo in … Continua a leggere

Pubblicato in musica, pensieri, quotidiano | 6 commenti