Archivi categoria: musica

Talvolta

Sulle rotatorie capita, talvolta. L’imbocchi, giri, e quando sei dentro non trovi quale è l’uscita  giusta. Ed è un attimo e tu potresti essere ovunque perché la rotazione ti ha privato dei riferimenti, guardi la prima uscita ma non la … Continua a leggere

Pubblicato in Delirio, musica | 30 commenti

Ubriaco di te

E’ bello che tu abbia delle tette così piene stasera e che quei chiodi rosa che chiami capezzoli stasera puntano dritto verso di me. Sublime che dovunque protenda le mie mani al buio stasera trovo i tuoi fianchi nudi a … Continua a leggere

Pubblicato in eros, musica, poesia | 19 commenti

Dialoghi

– Me ne stavo lì, così. – Come così ? – Come un geco sul muro (va bene così? ). Tu passasti di lì e niente fu più come era stato fino ad allora. – Come era stato fino ad allora … Continua a leggere

Pubblicato in cazzeggio, musica | 25 commenti

Intrudere

Qualche giorno fa in un post leggo una di quelle parole che mi incantano, mi ha preso come fa la punta del flauto dell’incantatore col cobra.e mi ha trascinato via, sospeso tra i pensieri ed i colori che talune parole sanno evocare.Le parole … Continua a leggere

Pubblicato in musica, pensieri | 45 commenti

Commesse

Nelle prime ore del pomeriggio le commesse formano una lunga linea retta, tutte in fila sul marciapiedi con alle spalle l’ingresso del negozio come tante sentinelle. Dissimulano un’aria rilassata, fumano perlopiù  e mentre aspirano un’altra boccata si impegnano a sistemare una piega della … Continua a leggere

Pubblicato in musica, pensieri, quotidiano | 26 commenti

Risveglio

Mi sveglio di soprassalto, rimango qualche minuto seduto tra le lenzuola di un letto d’albergo, sconvolto, a chiedermi dove sono, che ore sono. Devo aver dormito senza sogni, guardo oltre la vetrata di fronte a me, la città si sveglia … Continua a leggere

Pubblicato in musica, racconto | 29 commenti

Obliovescenza *

Sulle palpebre cortine trasparenti contro il meriggio accecante si delinea la tua ombra arancione che poi nell’avvicinarsi non sei tu e mi persuado che non so riconoscerti sopravento, da sottovento forse sì ma non ne sono nemmeno sicuro. Da bambino … Continua a leggere

Pubblicato in musica, pensieri, ricordi | Contrassegnato , | 6 commenti