Archivio dell'autore: rodixidor

C’era una volta in America

La saletta era piccola, una novantina di posti al massimo, poltroncine foderate di rosso, riempite per circa metà della  capienza massima da culi caldi in pantaloni e gonne in fogge diverse. All’intervallo la sala si illuminò e sullo schermo una … Continua a leggere

Pubblicato in cinema | Contrassegnato | 35 commenti

Che nevichi

Aspetto che nevichi. Per ora piove fitto, rumorosamente, ma nevicherà, è previsto. Se è previsto basta aspettare. La previsione è la preveggenza dei calcoli, la fede che l’effetto abbia a che fare con la causa. Ma in verità l’effetto ha … Continua a leggere

Pubblicato in musica, pensieri | 41 commenti

La pastorella e il ‘900

  Forse vado al cinema per scrivere un post. Non ho niente altro da dire, niente da inventare, così aspetto, aspetto una storia raccontata da altri, una storia da suggere immerso in una grande sala buia, tra sconosciuti in silenzio, … Continua a leggere

Pubblicato in cinema | Contrassegnato | 29 commenti

I fantasmi di Ismael

Un uomo, due donne, Parigi, il mare, gli incubi, l’arte. Gli ingredienti ci son tutti, si mescolano un po’ nelle giuste dosi e viene fuori una bella storia, fatta di relazioni, di sparizioni,  riapparizioni, di amore, di perdita, di esistenze, … Continua a leggere

Pubblicato in cinema | Contrassegnato | 16 commenti

I fiori blu

Vedevo la sua immagine riflessa nel finestrino, evanescente si sovrapponeva al paesaggio che correva veloce. Lo sguardo acuto, intenso, da prima della classe, rapita nel viaggio dentro il suo libro. Teneva la matita tra le dita come una abitudine consolidata, … Continua a leggere

Pubblicato in libri | Contrassegnato | 52 commenti

Tuttapost’

“Tuttappost’”, mi rispose così, secco e asciutto. Suonò come il tonfo della lama di una ghigliottina quella risposta gergale al mio più formale: “Come va?”, con quella maniera di esprimere il contrario di quello che dici, quel modo di dire … Continua a leggere

Pubblicato in ricordi | 23 commenti

Un prato

Un prato è un prato, una distesa verde a perdifiato o a perdita d’occhio che poi è la stessa sensazione di respiro che ti si strozza in gola, di aria che ti manco per quella corsa che ci fai dentro. … Continua a leggere

Pubblicato in pensieri | 15 commenti