Archivio dell'autore: rodixidor

Ottobre

In Bolivia non conoscono l’ottobre che conosciamo noi che viviamo sopra il Tropico del Cancro, non hanno mai visto i tramonti farsi più miti, le albe nella nebbia. Chissà come è l’alba a Quebrada del Yuro ad ottobre? Immagino calda … Continua a leggere

Pubblicato in musica, pensieri, quotidiano | 55 commenti

C’era una volta una zucca …

Ma non c’era la fata madrina e neppure la matrigna e le sorelle cattive, solo la zucca. Una zucca arancione che solo a guardarla già sembra un frutto di fiaba nato d’autunno e col cuore d’arancio, come certe donne, dalla … Continua a leggere

Pubblicato in cucina | 26 commenti

Il tocco di Soldini

Ci sono dei venerdì che per finirli occorre annegare in una storia non tua, placidamente farsi sommergere fino a toccarne il fondo. Il mio venerdì, nato alla buon’ora del mattino e pasciuto poi ad oki e malumori necessitava di essere … Continua a leggere

Pubblicato in cinema | Contrassegnato | 36 commenti

Non mi parlare d’amore

Non voglio parlarti d’amore voglio sapere del tempo. Voglio sapere la massima di Bolzano di oggi, ti prego. Voglio una discussione lunga ed articolata sull’emissione di CO2, del cambiamento di  clima, dello scioglimento dei ghiacciai che quando dici “cioè” raggruppi … Continua a leggere

Pubblicato in musica, pensieri | 38 commenti

Al lupo, al lupo !

La porta di legno del recinto dell’alpeggio estivo è divelta, dentro lo scempio. E’ giorno nuovo da poco, i pastori si aggirano nel recinto congitabondi, a valutare i danni. Rimangono i segni della lotta, una giovane pecora agonizzante, gli altri … Continua a leggere

Pubblicato in racconto | Contrassegnato | 17 commenti

On sale

Son finiti i bambini, risucchiati negli smartphone, trasportati sulla Luna, la parte nascosta. C’è un essere strano a fargli compagnia, ha la faccia di Samantha Cristoforetti, tre poppe gonfie sulla schiena, di giorno gli racconta le favole, di notte li … Continua a leggere

Pubblicato in Delirio, musica, pensieri | 29 commenti

L’estate

L’estate è una borsa di paglia piena di niente, si gonfia dei raggi del sole e brilla rossiccia traslucida. L’estate è il riverbero accecante del mare, è l’odore della crema solare, il bastoncino del cremino, l’amore sudati, la notte ubriachi, … Continua a leggere

Pubblicato in musica, pensieri | 35 commenti