Archivio dell'autore: rodixidor

La piscina

Adele guarda la superficie dell’acqua. Il crepuscolo la rende metallica, densa, blu. Al centro della piscina un’increspatura si irradia concentrica, forse un insetto, forse una piccola foglia. Guarda le grosse gocce d’acqua che le imperlano il corpo. Indossa un costume … Continua a leggere

Pubblicato in pensieri, racconto | 8 commenti

Ci siete mancati

Dietro casa, uno spiazzo e poi la grande distesa illimitata del deserto, in fondo la catena delle Montagne rocciose. Un paesaggio che conforta, accompagna, per anni. Poi tutto cambia e ciò che sembrava immutabile diventa effimero, le aziende chiudono, l’economia … Continua a leggere

Pubblicato in cinema | Contrassegnato | 7 commenti

Lasciami andare al cinema

Sabato sera, mascherina sul volto ed il momento tanto atteso è arrivato: torno al cinema. Sono perfino un poco emozionato di oltrepassare quel varco, riattraverso le alte luci della hall della biglietteria fra i poster giganteschi dei film per andare … Continua a leggere

Pubblicato in cinema | 23 commenti

Anna e Bruno

Bruno è primario al Policlinico. Ha ricevuto l’incarico poco dopo aver compiuto i cinquanta anni, ma la cosa non lo ha emozionato più di tanto, solo un passo dovuto della sua vita che da sempre viaggia su un binario ferrato … Continua a leggere

Pubblicato in racconto | 8 commenti

L’apocalisse

Il vento diventa impetuoso, scende da San Martino prendendo forza, urla imboccando la strada dei Quartieri, muggisce e trascina, ombrelli, addobbi, abeti colorati, lampade, alberi, e fa della pioggia proiettili liquidi e poi torrenti increspati che scendono,tracimano e si fondono … Continua a leggere

Pubblicato in racconto | 11 commenti

Simpatico

La plastica con la plastica, la carta con la carta, il vetro con il vetro, l’umido nell’umido. L’aria da respirare, l’acqua da bere, la luce per la luce, il buio nel buio, et fiat lux. Il lunedì dopo la domenica, … Continua a leggere

Pubblicato in cazzeggio, musica, pensieri | 21 commenti

Almarina

“Mi guardo attorno, guardo i premesopotamici. Penso che sono ignoranti, penso che per ogni figlio che fa una come Aurora loro ne fanno sette, penso che rovinano la mia città con la loro tracotanza, e il mio Paese con i … Continua a leggere

Pubblicato in libri | Contrassegnato , | 8 commenti

C’era una volta in America

La saletta era piccola, una novantina di posti al massimo, poltroncine foderate di rosso, riempite per circa metà della  capienza massima da culi caldi in pantaloni e gonne in fogge diverse. All’intervallo la sala si illuminò e sullo schermo una … Continua a leggere

Pubblicato in cinema | Contrassegnato | 37 commenti

Che nevichi

Aspetto che nevichi. Per ora piove fitto, rumorosamente, ma nevicherà, è previsto. Se è previsto basta aspettare. La previsione è la preveggenza dei calcoli, la fede che l’effetto abbia a che fare con la causa. Ma in verità l’effetto ha … Continua a leggere

Pubblicato in musica, pensieri | 43 commenti

La pastorella e il ‘900

  Forse vado al cinema per scrivere un post. Non ho niente altro da dire, niente da inventare, così aspetto, aspetto una storia raccontata da altri, una storia da suggere immerso in una grande sala buia, tra sconosciuti in silenzio, … Continua a leggere

Pubblicato in cinema | Contrassegnato | 29 commenti