L’estate

borsaL’estate è una borsa di paglia piena di niente, si gonfia dei raggi del sole e brilla rossiccia traslucida. L’estate è il riverbero accecante del mare, è l’odore della crema solare, il bastoncino del cremino, l’amore sudati, la notte ubriachi, il footing di prima mattina. L’estate è Hemingway, è delle canzoni di Battisti. L’estate è tempo da perdere che rendi infinito solo sperperandolo come i milionari al casinò. E’ l’ultimo bagno al tramonto, il silenzio dei grilli, il buio delle lucciole, il  bacio con il chewing-gum, la notte della luna.  L’estate non ha un tempo suo, l’estate è il tempo che fu, è la stagione che si autogenera, è l’araba fenice, non è mai questa estate, ma è già quella estate L’estate non ha parole nuove,  l’estate non ha niente da dire, è una bancarella di panni usati dai colori sgargianti. L’estate è una bottiglietta di vetro colorato, è il vuoto a perdere, da conservare in fondo ad un cassetto, oppure da fracassare sulla spiaggia perché diventi gemme preziose per bambini ancora non nati in altre estati.

*) La foto è di Sherazade

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in musica, pensieri. Contrassegna il permalink.

21 risposte a L’estate

  1. sherazade ha detto:

    L ‘estate dei folli amori e dei sogni bambini che invecchia presto e si allontana pensierosa!

    sherabientot

  2. sherazade ha detto:

    ps. scusa nn sono riuscita a rimpicciolire la foto difronte a tanta nudità questo vecchio signore mi ha restituito il senso della vita…

  3. Alessandra Bianchi ha detto:

    Belli sia il testo sia l’immagine 🙂

  4. 321Clic ha detto:

    L’estate è il mare e la barca a vela, e dopo il mare non vedo l’ora che arriva l’inverno.

  5. Pendolante ha detto:

    I hai riempita di nostalgia per quelle estati lì

  6. menteminima ha detto:

    Per me l’estate è un posto strano, una parentesi fuori dal tempo, dalla vita vissuta, un sogno.

    • rodixidor ha detto:

      Interessante la tua suggestione. Per tutti, mi pare di poter dire, l’estate è una perturbazione temporale. Mi piace anche che tu definisca l’estate un posto e non un luogo, c’è da riflettere. 🙂

  7. newwhitebear ha detto:

    l’estate è tutto compreso un caldo atroce.

  8. Julian Vlad ha detto:

    Postulato: l’estate è quel periodo magico che aspetti tutto l’anno pensando alla quantità di cose memorabili che potrai fare (e a quelle inderogabili già in arretrato dall’estate precedente), e a un certo punto ti accorgi che è passato senza aver combinato nulla.
    Corollario: anche perché d’estate, quella vera, fa troppo caldo per non fare altro che cercarsi un posticino fresco dove schiacciare un bel sonnellino.

  9. Ghiandaia blog ha detto:

    Nelle sere d’estate hai momenti di soddisfazione che vorresti non finissero mai.🍡🍡🍡

  10. Lady Nadia ha detto:

    Che bel pezzo! Ciao.

  11. Lady Nadia ha detto:

    E… Buona estate a te😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...