Archivi del mese: marzo 2012

Blasfemo

Da quando è finito il lavoro, mi piacerebbe dire, non porto più l’orologio. Ma a pensarci bene non è così. Controllo il mio conto in banca come si guarda ad una clessidra, affascinato dai granelli che silenziosi scendono giù chiedendomi: … Continua a leggere

Pubblicato in pensieri, quotidiano | 4 commenti

La giornata della poesia

Le Mal Tandis que les crachats rouges de la mitraille Sifflent tout le jour par l’infini du ciel bleu ; Qu’écarlates ou verts, près du Roi qui les raille, Croulent les bataillons en masse dans le feu ; Tandis qu’une … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 2 commenti

Niente fotografie

 [Anke Merzbach] La fotografia è un imbroglio, un trucco fraudolento. Ne sono convinto. Esagero? Cercherò di convincerti, di metterti in guardia, seguimi. La fotografia è arte visiva, come la pittura di cui è figlia vuole creare un’immagine del reale che … Continua a leggere

Pubblicato in fotografia, pensieri | 14 commenti

Con un piccolo aiuto

Capita di guardare delle foto o dei video di 30 anni fa ed accorgerci che eravamo belli, tutti vigorosi e belli. Ma ripensando alle fragilità di allora ci ricordiamo che non lo sapevamo. Allora tentiamo di convincerne i nostri figli, … Continua a leggere

Pubblicato in musica | 3 commenti

Di lasco

-Viriamo ? -Si- -Vira !- Avevo tenuto un bordo lungo verso terra, confidavo nell’attondo e ora dopo la virata puntavamo dritto sulla boa. All’orizzonte però adesso vedevo, ancora lontane, beccheggiare sull’orizzonte luminoso ed increspato, il gruppo di barche che aveva … Continua a leggere

Pubblicato in pensieri, racconto | 2 commenti